mercoledì 23 gennaio 2008

Mutuo Sociale in radio a Reggio

Nell'odierna e ascoltatissima trasmissione radiofonica di attualità e sport di Radio Touring (http://www.touring104.fm/), la radio più ascoltata dello Stretto e in Calabria, è stata toccata la questione Fiamma-Grande Fratello con le accuse al movimento per la discutibilità dell'iniziativa presa senza minimamente accennare al Mutuo Sociale.
Fortuna però volle che la stessi ascoltando anche io come quotidianamente faccio. Intervenendo in diretta e presentandomi quale rappresentante di Fiamma Tricolore ho avuto modo di prendere le difese dell'iniziativa portando l'attenzione a ciò che tutti non hanno detto e cioè che a noi del GF non cen ne frega proprio niente ma tutto è stato fatto per attirare l'attenzione sul Mutuo Sociale.
Nei 15 minuti di intervento gentilmente concessi e sfruttati appieno ho avuto modo di denunciare l'oscurantismo mediatico a cui la Fiamma è costretta e presentare brevemente il Mutuo Sociale che tutti in studio disconoscevano (pensavano ad un mutuo con basso tasso di interesse), dare dati concreti sull'emergenza abitativa in Italia, sulla vergogna mondiale che rappresentiamo nel campo dell'edilizia pubblica. La Fiamma Tricolore è stata cosi invitata a partecipare al programma dedicato alla poitica (è di venerdi sera, forse il prossimo) durante il quale avremo due ore di tempo per rispondere anche alle domande in diretta dei cittadini sul Mutuo Sociale.Vi comuincherò per tempo la conferma dell'evento. La radio è ascoltabile anche online.
Detto ciò è ovvio che io non ho fatto niente; tutto ciò non sarebbe stato possibile senza l'eroica impresa mediatica di due sere fa! Sfruttiamo ovunque l'onda mediatica!!! E che duri + a lungo possibile!Ancora grazie ragazzi!!!

1 commento:

wagner.fidl ha detto...

mi fa piacere che almeno giu' da te il mutuo sociale trovera' spazio in una trasmissione radiofonica accessibile a molti...e poi vi danno dei terroni!
FIERO DI ESSERE D'ORIGNE MERIDIONALE!
chiusa questa parentesi campanilistica,un applauso al buon peppe che e' riuscito a ad aprire un varco nel mondo dell'informazione..anzi,disinformazione!
:)