sabato 5 gennaio 2008

Visco Junior: un precario da 46.250 euro.

Oggigiorno quanti giovani in Italia iniziano a lavorare con un impiego a tempo indeterminato? Davvero pochi. Eppure il desiderio di essere un "precario" lo avremmo tutti se il nostro stipendio fosse, per tre mesi, di quarantaseimiladuecentocinquanta euro.
Peccato che nel paese della "casta" ciò se lo possano permettere solo i figli o parenti "illustri". E' cosi che il figlio del discutissimo sig. Visco viene ora assunto da Sviluppo Italia come dirigente. E chi è proprietario di Sviluppo Italia? Indovinate: proprio il ministero delle Finanze! Toh che caso. Naturalmente l'impiego, stavolta a tempo indeterminato, sarà seguito da un adeguamento dello stipendio per colui che in pochi anni è passato dalla kefia universitaria al diventare "presidente degli imprenditori golfisti". E tutto questo mentre mezza Italia non arriva più a fine mese! Dicevano, facciamo ripartire l'Italia... verso dove non lo sanno manco loro.
La Democrazia Cristiana non è mai finita, anzi oggi è molto peggio. La Dc aveva creato una corruzione che dava comunque lavoro a destra e sinistra; quelli di oggi invece danno da mangiare solo ai loro figli, parenti e compari. Ad essa si sono sostituiti nel tempo e con effetti ancor peggiori i nuovi partiti di destra e di sinistra: da Rifondazione ad Alleanza Nazionale è una generale divisione di pani e di pesci (sempre ai potenti ovviamente).
Da questi giochi sporchi siamo oggi gli unici a ritenersi felici, forse ingenuamente, di esserne estranei.
Certo che ne hanno fatto di strada sti comunisti!

9 commenti:

wagner.fidl ha detto...

Ma domando e dico,la gente non vede che cosa stanno combinando coloro che hanno votato e portato al potere?
qui ci vuole un cambio..elezioni il prima possibile e speriamo una fiamma che superi lo sbarramento

Simone.org ha detto...

Io tra una settimana comincio a lavorare con un contratto a progetto per un anno a mille euro LORDI al mese, senza tredicesima e tutte le altre vecchie garanzie contrattuali.
Non mi dispiacerebbe fare domanda a Sviluppo Italia a questo punto, ho una laurea e ho già fatto un sacco di lavori per cui ho acquisito competernze senz'altro superiori a quelle di Visco Junior.

Anonimo ha detto...

era forte pure l'albero genealogico di Mastella che hanno fatto a Striscia, di come ha piazzato tutti i parenti vari(tanto solo da ridere ci rimane)

questo ahimè è il paese dei raccomandati non c'è niente da fare....purtroppo

...qualcuno mi dica che sbaglio


ArcAngel

wagner.fidl ha detto...

anche cercando di essere ottimisti,non c'e' molto da scherzare..
possibile che non si riescano a trovare soluzioni?
dico..pero' siamo anche noi poco furbi che votiamo certe persone..ok che le cose non cambiano da una legislazione all altra,ma almeno mettere un freno a questi ladri!

Nico ha detto...

Io non mi meraviglio più. In Italia non bisogna più meravigliarsi, anzi se ti arrabbi pure dai corda alle loro provocazioni. Come non mi meraviglio più di chi dice: "Voto per il meno peggio". Che razza di ragionamento è?
Allora si arriva ad un certo punto e si pensa: "Questa italietta se è così non è grazie ai politicanti che fanno i loro porci comodi, MA DEI CITTADINI ITALIANI CHE SI FANNO ABBINDOLARE DA GENTAGLIA!". Quando vedi che il popolo è cieco e non sente che ci puoi fare? Mi dispiace solamente per chi ci rimette...Un saluto a tutti, e soprattutto a Peppe Minnella.
www.sentimentoitaliano.blogspot.com

wagner.fidl ha detto...

condivido nico..condivido...

http://chiavedidestra.blogspot.com

FDMad ha detto...

Nico e Wagner, fate parte dei cittadini dell'italietta, iniziate a far cambiare le cose, dateci una mano, anzi, datevi una mano, l'italietta è di chi ci vive, vero è il popolo a dover essere sovrano, rimbocchatevi le mani anche voi, ed insieme, togliamo le cataratte dell'ignoranza che hanno i nostri connazionali, divulghiamo i nostri ideali ed i nostri progetti, facciamo si che il programma diventi conosciuto, condiviso e quindi grande, diamo forza a far crescere la nostra Italia, basta piangersi addosso, senza azione, non aspettatevi una reazione

Anonimo ha detto...

Io sono indignato!!
Nessuno si è preoccupato dei tanti giovani laureati precari (tra cui il sottoscritto) che Sviluppo Italia non ha esitato a sbattere in mezzo ad una strada dopo anni di lavoro a causa di tagli "imposti" alla società. E poi si viene a sapere di questi sprechi e schifezze!!!
Visco si dimetta!!!Si deve vergognare anche per la rimozione di Speciale!!
VERGOGNA!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Indignatevi, indignatevi pure.....
quando capirete che bisogna agire!?
Bisogna agire a costo di costituire un partito armato, perché ormai le parole servono solo a far lavorare i telegiornali e i comici, che con le parole ci campano...e anche bene.
Il comune cittadino a furia di ascoltare sempre le stesse parole non sa piú come fare per sopravvivere!

Dagonavy