domenica 10 febbraio 2008

No a candidati inquisiti in lista!

Non possiamo ancora una volta non condividere l’intervento del Dott. Demetrio Costantino, presidente del CIDS, nel quale ci si auspica l’esclusione dalle liste dei partiti dei personaggi inquisiti alle prossime elezioni politiche.
Tutto ciò non può infatti mancare in un periodo come quello attuale in cui la classe politica è totalmente distaccata dalla società civile e generatrice di malcontento diffuso tra la popolazione.

La notizia che diversi tra gli attuali consiglieri regionali della Calabria intendano candidarsi al Parlamento, nonostante la scandalosa quantità di inquisiti a vario titolo, non costituisce certo un buon inizio di campagna elettorale.
Per questi motivi la segreteria nazionale e quella regionale della Fiamma Tricolore, nello stilare le proprie liste, chiuderanno ancora una volta l’ingresso tra le proprie fila a personaggi di dubbia moralità rispettando quel vecchio patto sancito tanti anni fa con gli elettori dallo storico Movimento Sociale Italiano ieri e dalla Fiamma Tricolore oggi.

Speriamo per questo che tutti i calabresi onesti siano pronti a sonore bocciature verso una classe politica anziana, ferma da anni su troni di comando e totalmente scollegata dalla realtà territoriale che essi dovrebbero rappresentare una volta eletti in parlamento certi che il nostro comportamento coerente negli anni sarà finalmente premiato dagli elettori.

Giuseppe Minnella
Commissario Regionale MS-Fiamma Tricolore
(intervento pubblicato il 10/02 su Calabria Ora e Il Quotidiano)

3 commenti:

Nico ha detto...

Quello che dici è giustissimo, ma pensa che allora non ci dovrebbe nemmeno essere forza italia (quel partito in cui voi affidate il vostro futuro). Non dovrebbero più partecipare la maggioranza dei deputati. Giusta, ma al momento inapplicabile:)

www.sentimentoitaliano.blogspot.com

wagner.fidl ha detto...

LA DESTRA E LA FIAMMA!!!!!

Anonimo ha detto...

Così la maggior parte dei camerati in parlamento non ci potrebbe abdare...