giovedì 29 maggio 2008

La violenza degli stranieri arriva nella Locride!

L’emergenza sicurezza da extracomunitari sbarca anche nella Locride, territorio che fino ad oggi aveva visto episodi minori di rilevanza alcuna.
E’ notizia della notte scorsa infatti che il proprietario del bar centrale di Roccella in Via Roma è stato oggetto di aggressione e tentata rapina da parte di un immigrato extracomunitario al quale il titolare dell’esercizio aveva rifiutato di vendere bevande alcoliche visto lo stato del soggetto richiedente già in evidente stato di ebrezza.
Al rifiuto è seguito un vero e proprio pestaggio subito dal proprietario del bar con una spranga di ferro tanto da dover essere ricoverato in ospedale in stato di coma!
Siamo giunti al punto di dover aver paura anche nelle nostre case tanto che un cittadino ha rischiato di morire per una banale bottiglia di liquore!
Al danno non vogliamo si aggiungesse anche la beffa: visto quanto accaduto di recente a Roma dove il sindaco Alemanno ha promesso, dopo l’aggressione di sabato scorso al Pigneto, che sarà il comune a ripagare tutti i danni, speriamo ed invitiamo affinché sia cosi anche in questo caso e che il sindaco e il comune di Roccella seguano lo stesso esempio.
Oppure ciò vale solo quando un extracomunitario subisce i danni mentre l’italiano deve solo prendere coscienza dell’accaduto?

La Fiamma Tricolore, in attesa di provvedimenti in tal senso, esprime la propria vicinanza e solidarietà all’aggredito nell’augurio che possa rimettersi al più presto e invita istituzioni e forze dell’ordine a fare quadrato attorno a simili gesti di violenza gratuita che non possono più essere oltremodo tollerati!

2 commenti:

pablo ha detto...

Ciao caro compagno, menta e il Blog di pagina Il.duce.net sempre visita!

Auguri dal Cile

E un Embrace

Paolo Balboa

http://www.pln.cl.tf

Andrea ha detto...

E l'ora di finirla con queste violenze gratuite , bisogna rimandarli tutti a casa sti pezzenti .