giovedì 22 maggio 2008

Protesta dei pescatori di Bagnara – La Fiamma interroga il PE

La Federazione provinciale del MS-Fiamma Tricolore intende esprimere la propria solidarietà nei confronti dei pescatori di Bagnara e dell’intera Calabria che negli ultimi giorni hanno protestato a causa delle disperate condizioni economiche in cui gli stessi versano nella più totale indifferenza delle istituzioni locali e nazionali.

La Fiamma Tricolore intende portare all’attenzione della categoria che ha provveduto più volte in passato a denunciare le discriminanti condizioni in cui è costretto a sbarcare il lunario l’operatore italiano del settore.
La legislazione europea prodotta da un Parlamento di burocrati non può rispondere alle esigenze italiane e l’ostinazione di portare avanti una politica comunitaria conforme fa a pugni con tradizioni, condizioni economiche, geografiche e ambientali totalmente diverse da quelle del resto d’Europa.
Vorremmo altresì sapere che fine fanno le somme comunque erogate dall’Unione Europea in un ostentato assistenzialismo che non risolve il problema ma lo rinvia sempre e solo di qualche mese. Questi finanziamenti, insieme a quelli stanziati dalla regione Calabria devono al più presto essere ridistribuiti agli operatori del settore anziché sparire nel nulla durante l’elefantiaco tragitto burocratico prima di arrivare ai legittimi beneficiari.

La Fiamma Tricolore si impegna già da ora per tramite del proprio segretario nazionale, On. Luca Romagnoli, a presentare un’interrogazione parlamentare a Bruxelles durante la prossima riunione del Parlamento Europeo nella quale porteremo il problema all’attenzione della Commissione europea.
Nel caso in cui le istituzioni europee e nazionali dovessero continuare nel loro atteggiamento di assoluta indifferenza ci dichiariamo disposti fin da subito a portare a Bruxelles una delegazione di pescatori calabresi a rappresentare le istanze dell’intero settore e di quei pescatori che rivendicano a ragione il proprio diritto al lavoro!

1 commento:

Anonimo ha detto...

Direttore ammiro il modo con cui lei è sempre al fianco dei più deboli di questo paese!!! Continui cosi!