mercoledì 16 luglio 2008

La "Casta" si compatta: solidarietà!

Viviamo in un paese di merda! Questo ho pensato oggi leggendo i giornali.
Capita che ogni tanto (1% dei casi) si arrivi veramente ad arrestare un politico per la miriade di fatti illeciti compiuti ogni giorno impunemente, alla luce del sole e soprattutto in barba agli italiani che l'hanno votato.
Ieri arrestano Ottaviano Del Turco (nella foto a sinistra), presidente della regione Abruzzo: schiaccianti le prove! Addirittura un video dove gli vengono consegnati 500 mila euro in casa (ormai non si scomodano più i signori).
15 milioni il totale delle tangenti scoperte, 6 quelli finiti in tasca di questo PORCO. E cosa fa la Casta? Tutta compatta ad esprimere la propria solidarietà ad un collega toccato nell'intimo. Tutta pronta stavolta a dire che "questa magistratura italiana proprio non va..." Poverino erano solo SEI milioni di euro in fondo, cosa vuoi che siano?

Poveri procuratori, Gip, forze dell'ordine! In questi giorni gli hanno gettato addosso tanta di quella merda da ricoprirli fin sopra i capelli. Anzichè arrestare i ladri di galline come dovrebbero toccano gli "intoccabili"??? Immane sacrilegio!!!
Ma io mi chiedo: come fanno sti signori a svolgere ancora il loro lavoro? Come si fa a rimanere puliti quando per poche migliaia di euro al mese devi subire tutti sti insulti, quando quelli che arresti dopo 3 giorni stanno già a casa, fuori a delinquere di nuovo?

Il paese dei cachi? No, un paese di merda!

22 commenti:

Anonimo ha detto...

Dott. Minnella, Lei ha pienamente ragione e da persona di sinistra quale sono Le PROMETTO fin da ora il mio voto per la Fiamma alle prossime elezioni!
Spero che giovani come Lei riescano a farsi strada in un paese di corrotti!

Dott. Alessandro Bischi

Anonimo ha detto...

Minnella,al prossimo congresso come cavolo si chiama,cercate per il bene della Fiamma di nominare un altro segretario.Sul suo blog Romagnoli è accerchiato,ormai sta a pezzi,ha la base contro.Lasciare Romagnoli leader significa prendere lo 0,1.
La gente sta pensando di votare Italia dei Valori,sia in parte della destra che della fiamma.Qualcuno minaccia scheda bianca,altri pensano addirittura a forza nuova.Romagnoli ha chiuso,serve un'azione collettiva per far ripartire la Fiamma.Romagnoli fa ogni un giorno un comunicato a favore di Berlusconi e i suoi.Appoggia tutto quello che fanno.

Camerata Marione Roma

Anonimo ha detto...

ti quoto alla grande e riprendo anche il tuo post e lo pubblico sul mio blog.
Valeriano de La Destra di Anagni
A NOI

- Direttore Resp. Ilduce.net; ha detto...

Camerata Marione, dobbiamo resistere a oltranza! Le alleanze con la CDL ci dovranno purtroppo servire in futuro ma ora la linea scelta è assurda e controproducente.

Manteniamo il partito unito in Calabria stiamo andando fortissimo.
Luca dovrà capire che cosi non va proprio!

Anonimo ha detto...

Buongiorno a tutti ,
è la prima volta che scrivo in questo blog anche se lo seguo da molto! io sono Abruzzese e posso dirvi che questo signore chiamato Del Turco sarà si un ladro come del resto tutti quelli che stanno li, ma oltre ad intascare milioni di euro ha saputo portare in Abruzzo molti finanziamenti e manifestazioni (vedi i giochi del mediterraneo che nel 2009 si terranno a Pescara), Adesso mi chiedo se è giusto massacrarlo di critiche e prendersela solo con lui quando invece sappiamo tutti che la casta esiste e queste cose vengono fatte esattamente dalla fine di tangentopoli, beh perchè se prima mangiavamo un po tutti dopo tangentopoli chi mangia sono solo loro che hanno le spalle coperte

sl1p0

PM ha detto...

peppe io vedrei meglio te che il romagnoli al vertice della fiamma...lui è scaduto da tempo..
per quanto riguarda la situazione di del turco..è vero che la nostra classe politica fa cagare..ma tuttavia spesso certe dichiarazioni sono solo di facciata,solo per fare i falsi moralisti e i falsi buoni amici...tuttavia questo non nega che esiste una casta che la fa sempre franca,anche quando viene beccata con le mani nel sacco...ah,i soldi fanno gola a tanti...

Anonimo ha detto...

prima di esprimere il mio commento incollo questo: Ciao, lascia il tuo commento ma ricorda che le uniche regole qui sono l'educazione e il rispetto
l'ho incollato per metterlo in contrasto con la maleducazione di questo signore se così si può definire giuseppe minnella che ha adoperato un linguaggio tutt'altro che educato e rispettoso dove la parola "mer...." si ripete quasi all'infinito e l'italiano lascia molto a desiderare sono davvero nauseata anche se volevo esprimere un giudizio mi astengo in quanto sicuramente non sarei compresa da gente che polemizza sugli altri quando forse è peggio di loro finti moralisti questo siete!!! che vergogna !!! si dimetta segretario provinciale che fa solo ridere -
grazia debenedetto

- Direttore Resp. Ilduce.net; ha detto...

Con gente come Lei che difende simili criminali altro vocabolo non è spendibile.

Vada a scrivere nel blog del suo Franceschino qui la gente sporca come Lei proprio non la vogliamo!

Piko ha detto...

Del Turco è davvero un pazzoide...smah che strana cosa l'Italia...mah.

Anonimo ha detto...

Sono senza parole,gente sporca?ma non si vergogna???Mi vergogno io per lei e per la maleducazione..Prima di parlare di politica(se così si può chiamare un partito che sterminò)lavati la bocca con la candeggina e ringraziate di non essere nati ebrei...

- Direttore Resp. Ilduce.net; ha detto...

Un partito che sterminò??

Io non ho mai praticato la censura ma certe stronzate sono davvero al limite del sopportabile.
Questi la storia la studiano su Topolino.

Anonimo ha detto...

Salve Direttore,cmq io non ho studiato la storia su Topolino bensì all'università della Calabria presso il Dipartimento di Filosofia per le mi misere conoscenze allora le riporto i miei dati:Durante la seconda guerra mondiale, sul suolo italiano furono 194.000 i militari e 3.208 i civili caduti sui fronti di guerra (17.488 i militari e 37.288 i civili caduti in attività partigiana). Fuori dai confini dell'Italia, i morti furono: 9.249 militari morti in attività partigiana , 42.510 militari e 23.446 i civili morti fra i deportati nei campi di concentramento della Germania nazista e 5.927 militari caduti al fianco degli Alleati e 38.939 civili morti per i bombardamenti degli Alleati...Se questa non è storia,mi dica lei...Forse a volte più che offendere per difendersi bisognerebbe lasciar stare rivalutando i propri limiti politici e storici.Buon lavoro

Anonimo ha detto...

Complimenti, ne sta raccogliendo tanta di M. ?
Forse casa sua sarà come la descrive ma resti nel suo ambito di conoscenze e non si allarghi fino a cose che neanche conosce.
Mai sentita una Stron.... (per restere in tema) più assurda !

Anonimo ha detto...

imparato molto

Anonimo ha detto...

La ringrazio per Blog intiresny

Anonimo ha detto...

La ringrazio per Blog intiresny

Anonimo ha detto...

imparato molto

Anonimo ha detto...

good start

Anonimo ha detto...

Si, probabilmente lo e

Anonimo ha detto...

imparato molto

Anonimo ha detto...

La ringrazio per intiresnuyu iformatsiyu

Anonimo ha detto...

good start