giovedì 5 febbraio 2009

Io sto con Totò! E c'azzecca!!!

Povero Di Pietro, attaccato da tutti in questo periodo: PDL, PD, Presidenza della Repubblica. Il buon caro Tonino lo disse in un'intervista diversi anni fa: "se non ci fosse Berlusconi io sarei di destra e quindi finchè ci sarà lui io starò a sinistra". Come dargli torto?
Del resto gli si può rimproverare qualcosa nell'odiare l'uomo più illegale d'Italia (Berlusconi appunto nda)??

Secondo me no, e io sto con lui. Da amante della legalità quale sono non posso starmene neutrale mentre il Tonino nazionale viene attaccato da tutta quella banda di delinquenti che siede in Parlamento. L'ex Pm però se la sta vedendo brutta in quanto il calderone scoperchiato è troppo grande anche per lui: il duopolio PDL-PD è ormai chiaramente coalizzato nel coprirsi a vicenda le proprie porcherie; il tutto con il bene placido del nostro Presidente della Repubblica, comunista pentito.

Tonino parla di un ritorno alla dittatura: ma carissimo magari!!! Magari tornassimo alla dittatura fascista dove la legge era uguale per tutti, dove tutti avevano le stesse possibilità di lavorare, quando il presidente del Consiglio abitava in una villa in affitto!

Oggi viviamo nella dittatura dell'illegalità, nella dittatura dove pochi e ignoti comandano e un Parlamento di stupidi e nominati che esegue, dove poche migliaia di italiani possiedono la metà della ricchezza del paese. E' questa l'odierna dittatura nella quale Berlusconi cambia tutte le regole che gli pare fino alla Corte dei Conti! Una cosa gravissima!

E chi viene indagato? Proprio Di Pietro.... ma che c'azzecca?

7 commenti:

Marco ha detto...

Beh, tralasciando alcuni riferimenti al regime nazista che non sono proprio il massimo dell'intelligenza, direi che da sempre rispetto Di Pietro come l'unica persona onesta fra i vertici dei vari partiti. Di questi tempi, più che gli ideali, sono le persone che devono cambiare!

- Direttore Resp. Ilduce.net; ha detto...

ma si infatti Marco. Basta con sti politici alla Veltroni e Berlusconi che si fanno le leggi ad personam. Ci siamo rotti le palle di sta gente che campa con i nostri soldi! Adesso i partiti grnadi (PDL e PD) si divideranno 150 milioni di euro dei rimborsi per le Europee... perchè non li danno alla povera gente?
E intanto la proposta di non far pagare il bollo auto non è passata.
Sempre più maiali!

PM ha detto...

ehehe peppe,ho parlato bene di di pietro proprio in un mio post di qualche giorno fa :)

Luigi ha detto...

X Marco...

Senza voler fare alcuna polemica, non mi pare che qualcuno abbia parlato di regime Nazista...
Non mi fare venire il dubbio che sia tu quello poco intelligente...Pe ora preferisco ritenere che tu abbia solo "letto e interpretato male..."

Vorrei farti notare che si parlava di Fascismo, semmai...e della sua opera morale...tenuta nascosta e manipolata per sorreggere le tesi di chi vorrebbe far passare Berlusconi come il nuovo "Duce"... Semmai è il contrario...totalmente il contrario, sotto tutti i punti di vista...

P.S. Noi qui la "storia" la studiamo e la conosciamo. Ho detto "LA STORIA", quella vera (vedi Cesare Mori), non quella letta su Topolino...

Cerchiamo di non far arrivare messaggi sbagliati a chi legge...per noi la corretta informazione e la corretta conoscenza storica sono importanti...tanto quanto la legalità...

Ciao...

Marco ha detto...

Caro Luigi, guarda che io mi riferivo alle recenti dichiarazioni di Di Pietro in cui equiparava il governo Berlusconi a quello nazista per la manipolazione della stampa e quant'altro. Non pensare male!

Fabio Padovan ha detto...

ma cosa dici? magari tornasse la dittatura? ma tu sei pazzo, la legge in quel periodo era uguale solo per chi stava in silenzio, mannaggia a te!

Luigi ha detto...

Perfetto Marco...ho capito che ti riferivi alle parole di Di Pietro...

Io avevo inteso che tu avessi criticato Peppe per il fatto che avesse parlato del fascismo, tra l'altro utilizzando la parola "nazismo"...

Bene allora, ma cerca di capirmi, ho cercato di fare chiarezza onde evitare che i soliti avvoltoi, talvolta ignoti, potessero trarre occasione per gettarsi sulla preda e stravolgere il senso delle parole e della verità storica...come ha fatto, in parte, Fabio Padovan, che non sarà un avvoltoio, ma che ha stravolto...

Accetto la tua posizione ma il mio senso di onestà mi portano a considerare le leggi contro la mafia, fatte dal Fascismo anche su proposta di Cesare Mori, la legge antimassoneria (qualche partito, democristiano o comunista, ne ha mai proposta una simile negli anni successivi? mmmh...mi sa di no...), la lotta contro il signoraggio bancario,- leggi che sicuramente non andavano a favore "solo di chi stava zitto", ma, al contrario, permettevano a chi doveva stare zitto -a causa della mafia, della massoneira, del potere usuraio e assassino delle banche- di parlare, di vivere e di sentirsi più libero rispetto alla situazione di oggi...

Rispetto la tua posizione, tu cerca di rispettare la mia...


La storia è complessa...cerchiamo di valutarla per bene, nella sua totalità, sotto tutti i suoi profili e cono obiettività...